Anche le aziende agrituristiche sono ora classificate, proprio come gli alberghi. Anche in questo caso sono assegnate una sorta di "stelle" in base alla qualitą e al confort dei servizi, e al contesto paesaggistico-ambientale in cui sono inseriti.

L'agriturismo rappresenta senza dubbio la più grande invenzione del tutto italiana per quanto riguarda il turismo.

I visitatori stranieri che ogni anno trascorrono le vacanze presso le nostre aziende agrituristiche apprezzano molto questo tipo di strutture e tutto ciò che offrono.

Da qui nasce appunto la necessità di creare un marchio nazionale e una classificazione omogenea per tutte le strutture agrituristiche, proprio per garantire l'autenticità anche ai turisti che arrivano dall'estero e che ancora non conoscono questo settore.

Il nome del marchio adottato è "Agriturismo Italia" e al suo interno saranno riconosciute la classificazione in 5 categorie diverse.

Nella categoria 1 saranno inseriti automaticamente tutte le strutture riconosciute come agriturismi e che quindi rispondono ai requisiti necessari per la denominazione.

Nel caso in cui l'agriturismo offra anche i servizi di pernottamento, è prevista la possibilità di essere inseriti in categorie superiori.

Al livello 2 saranno classificate le aziende agrituristiche semplici, ovvero che offrono servizi e attrezzature in forma essenziali.

Il livello 3 è dedicato alle strutture definite di "medio livello", caratterizzate quindi da attrezzature e servizi che mostrino una chiara caratterizzazione agricola e naturalistica dell'accoglienza, in un contesto paesaggistico-ambientale di buona qualità.

In categoria 4 troviamo invece le Aziende Agrituristiche di grande qualità, quelle che possono permettersi sia il comfort di alberghi di alto livello, sia la caratterizzazione agricola e naturalistica dell'accoglienza, mettendo a disposizione dei propri ospiti strutture e servizi di alta qualità in un contesto paesaggistico-ambientale di pura eccellenza.

Infine arriviamo al livello 5, una sorta di hotel a 5 stelle, che caratterizzano le strutture in cui, oltre ai requisiti inerenti i livelli precedenti, presentano evidenti eccellenze nella prestazione dei servizi, nelle particolarità del contesto paesaggistico-ambientale e nella caratterizzazione agricola e naturalistica dell'ospitalità.